Interventi di blefaroplastica a Roma

Per correggere lievi difetti nella zona degli occhi, ad esempio palpebre superiori cadenti o eccessi di pelle, è possibile sottoporsi a un intervento di blefaroplastica.

Grazie a questa operazione si correggono, infatti, quei difetti che non solo rendono lo sguardo affaticato, ma che possono creare anche problemi alla vista. Inoltre, è possibile dare nuova forma allo sguardo attraverso il riposizionamento o il sollevamento dell’angolo laterale dell’occhio (in questo caso specifico, si parla di cantoplastica).

Come avviene l'intervento di blefaroplastica

Le tecniche chirurgiche, entrambe effettuate dallo Studio Medico del Prof.Giulio Basoccu di Roma, sono essenzialmente due:

  • la blefaroplastica tradizionale: si incide lungo la piega della palpebra superiore e sotto le ciglia di quella inferiore. Le cicatrici sono lievi e i punti sono rimossi in tre o quattro giorni;
  • la blefaroplastica transcongiuntivale: si effettua solo su pazienti che non presentano cute in eccesso, ma borse sotto la palpebra inferiore, con incisioni sul lato interno della palpebra. I segni delle cicatrici non saranno visibili.

Sulla base delle esigenze del paziente e dell’esame del chirurgo, l’intervento di blefaroplastica viene effettuato sulle sole palpebre superiori, su quelle inferiori oppure, caso più frequente, su entrambe le zone.

Il Decorso post operatorio

Subito dopo l’intervento di blefaroplastica, i medici dello Studio Medico del Prof.Giulio Basoccu applicano dei piccoli cerotti sopra i punti e consigliano al paziente di effettuare impacchi freddi.

È importante altresì ricordare che, per una cicatrizzazione ottimale, è consigliabile non affaticare gli occhi per una settimana circa; a tal fine l'utilizzo di occhiali da sole assicura una migliore protezione (l’esposizione solare diretta è comunque vietata per almeno quindici giorni): solo in questo modo è infatti possibile evitare che gonfiori ed ecchimosi durino più del previsto.

Share by: